Art. 14: la legge a favore di disabili, cooperative e aziende

 

Questo articolo serve a farti conoscere un’opportunità poco utilizzata, ma molto utile per le persone svantaggiate, le aziende e la cooperativa.

Si tratta dell’art. 14 della Legge Biagi che consente alle aziende di affidare alla cooperativa una commessa in alternativa all’assunzione obbligatoria dettata dalla Legge 68/99.

In questo modo la persona invalida può essere occupata in un contesto organizzativo più adeguato alle sue esigenze, la cooperativa allarga le possibilità lavorative, l’azienda non paga le sanzioni previste in caso di inadempienza e la società cresce!

E’ un circolo virtuoso.

Ma come funziona nel concreto?

Le aziende che superano i 15 dipendenti sono obbligate all’assunzione di lavoratori disabili, in percentuale alla quantità di lavoratori dell’azienda stessa. Diversamente, l’azienda non può partecipare a bandi pubblici e privati ed è soggetta a varie sanzioni.

Con l’art. 14 le aziende hanno la possibilità di assumere un lavoratore disabile presso la cooperativa sociale nei confronti della quale l’azienda si impegna ad affidare commesse di lavoro di vario genere e tali da coprire il costo dei lavoratori inseriti.

Alla fine tutti ci guadagnano: la persona, l’azienda e la cooperativa!

Come si fa?

L’art. 14 della Legge 276/03 prevede che i servizi competenti possano definire convenzioni quadro su base provinciale aventi come oggetto il conferimento di commesse di lavoro alle cooperative sociali. La convenzione che l’azienda stipula con la Provincia ha per oggetto l’assunzione di persone disabili e la commessa.

E difficile ottenere la convenzione?

Non è difficile, basta firmare con la Provincia e la cooperativa una convenzione in cui vengono definiti tutti gli accordi presi. Esistono dei moduli predisposti dalla Provincia che l’azienda,con l’aiuto della cooperativa, deve compilare.

Quali categorie di lavoratori può essere collocata?

Tutti gli iscritti nelle liste di collocamento delle categorie protette e che abbiano i requisiti stabiliti.

Quali sono i costi?

L’azienda non sostiene costi aggiuntivi, esternalizza un servizio che gli è utile ma non affronta altri costi. Anzi, evita di pagare le sanzioni in caso non fosse adempiente con gli obblighi di legge.

Se sei interessato, siamo a disposizione per ogni dubbio e domanda.

Cooperative, il futuro nelle sinergie: incontro in Cassa Padana

 

 

Ieri mattina Loggetta Insieme ha partecipato al quinto appuntamento per il ciclo di incontri con le cooperative bresciane di tipo B organizzato da Confcooperative e Federsolidarietà Brescia.

E' stata una buona occasione in cui numerosi rappresentanti delle cooperative di tipo B hanno potuto confrontarsi e discutere in merito a progetti e strategie future.

Dopo gli incontri tenuti a Brescia, in Franciacorta, Vallecamonica,  i rappresentanti di numerose cooperative della bassa bresciana si sono riuniti nella sede di Cassa Padana a Leno per discutere insieme come potenziare le proprie collaborazioni, come lavorare in sinergia, come sviluppare progetti comuni.

Ad aprire l’incontro è stato il direttore generale di Cassa Padana, Andrea Lusenti, che, oltre a parlare del valore della cooperazione e della necessità di sinergie fra le cooperative, ha illustrato lo stato attuale della riforma del credito cooperativo, l’avvio il 1 gennaio scorso del Gruppo Cassa Centrale, cui fa parte Cassa Padana, le speranze e gli impegni che aspettano il mondo della cooperazione bancaria nello sviluppo della riforma nei prossimi mesi e anni.

All’incontro di questa mattina erano presenti le cooperative AndropolisNuvola lavoro, Gabbiano lavoro, Cerrotorre, Il Gelso, Loggetta Insieme, La Chizzoletta, Approdo, Tenda Verde, Quadrifoglio, Carpe Diem, tutte impegnate anche nell’inserimento nel mercato del lavoro di persone disabili e svantaggiate.

 

 

Fonte dell'articolo www.cassapadana.it

Pulire la casa per Natale! Pochi e utili consigli per avere una casa pronta per gli ospiti!

Il Natale è alle porte e anche gli ospiti stanno arrivando!

Allora prepariamoci con una casa organizzata e in ordine.

Con pochi consigli, possiamo avere una casa a regola d’arte anche per gli ospiti più esigenti!

Iniziamo dalla cucina! Sotto le feste, la cucina diventa il luogo di ritrovo, oltre che di lavoro. Quindi è importante pulire elettrodomestici, piastrelle, piano di lavoro e ovviamente il pavimento.

Non abbiate paura ad utilizzare l’aceto, ottimo alleato per disinfettare e lasciare pulito senza aloni!

Dopo la cucina, è importante il bagno che in questi giorni sarà utilizzato spesso (gli ospiti che arrivano per pranzo, in genere si fermano alcune ore). Lasciate un profumatore per ambienti, magari con un aroma fresco che lasci l’aria pulita. Non dimenticate gli asciugamani: con o senza ricami natalizi, è importante che siano sempre in ordine e puliti.

Se tra gli ospiti ci sono dei bambini, non dimenticate di rivestire il vostro divano! Magari utilizzate un telo natalizio: vi aiuterà a proteggere il divano da cibo e bevande, oltre che a ravvivare la stanza con uno spirito festivo e conviviale.

Se siete in difficoltà, chiamateci! Siamo disponibili a sistemare la vostra casa per le feste!!

Mantieni la casa pulita e in ordine anche nella stagione più sporca dell’anno!!

 

 

Si sa, l’inverno è la stagione più sporca dell’anno: stufa, termosifoni e caminetti non aiutano a tenere linda la nostra casa.

E allora, come fare per tenere la casa pulita e in ordine?

Che si tratti di residenze o pulizia di abitazioni, ecco 5 consigli utili.

1)     Scegli prodotti di qualità

Non tutti i detergenti possono garantire un buon risultato! Se acquisti quelli a troppo concentrato di sapone, rischi che lascino una patina che evidenza aloni e impronte (per esempio sul pavimento). Prima di utilizzare i prodotti, passa un panno cattura polvere o un aspiratore, questo ti garantirà un risultato migliore e maggiore sanificazione. Ricorda che puoi prendere anche prodotti dalla tua cucina; limone, aceto bianco e bicabornato sono ottime basi per preparare detersivi fai da te (leggi i nostri articoli, troverai tanti consigli in merito!).

2)     Riordina spesso

Benché possa sembrare banale, non è così! La casa in ordine aiuta a mantenere l’ambiente sano, evitando muffa e umidità che generano odori sgradevoli. Bastano pochi minuti per ottenere un risultato continuativo: sistema gli ombrelli bagnati, riponi gli abiti umidi e sporchi nell’apposita cesta, fai prendere aria a coperte e tappeti, soprattutto quelli del bagno!

3)     Tieni d’occhio la cucina

Durante l’inverno la cucina si usa di più, ci si dedica a piatti più elaborati e questo richiede maggiore attenzione, non solo durante la cottura, ma anche dopo! Lavate accuratamente e subito le stoviglie! Farlo il giorno dopo, non vi aiuterà a vivere in uno spazio ordinato e pulito.

4)     Arieggiate appena potete

La camera in particolare, ha bisogno di aria in modo che non si crei umidità, sgradevole al naso e per la salute. Quando rifate il letto, mettete coperte e piumoni all’aria e approfittatene per passare il materasso con un panno umido con un’essenza alla lavanda (o quella che preferita, basta che sia fresca). Questo darà vigore alla biancheria del letto e alla vostra camera!

5)     Se sei in difficoltà chiamateci!

Che si tratti di residenze o case private, ordine e pullito aiutano a mantenere uno stile di vita sano!!

I successi dei nostri clienti sono i mezzi con i quali misuriamo i nostri

 logo loggetta insieme