La scrivania in ufficio: il regno di germi e batteri!! Come fare per renderla “in buona salute”

 

 

L’autunno è arrivato e la calda estate è un quasi un lontano ricordo.

E’ arrivato quindi il momento di prenderci cura degli spazi che occupiamo di più, ma oltre alla casa, c’è anche il nostro posto di lavoro e la nostra scrivania!

 

In media siamo al lavoro dalle 6 alle 8 ore al giorno, occupiamo la nostra scrivania, con acqua, cibo, cellulare, borsa, pc, carta e tutto quello che può tornarci utile in tutte queste ore!

E tutte queste cose, trasformano la nostra scrivania in un luogo perfetto per polvere, germi e trasmissione di influenza.

 

Cosa possiamo fare per sanificare il nostro luogo di lavoro? Partiamo dal presupposto che, a differenza di quanto potremmo pensare, il bagno non è il luogo più a rischio…..

Ebbene sì!! Per esempio, mangiare sulla scrivania significa far cadere le briciole nella tastiera del pc e queste favoriscono la proliferazione di germi! Inoltre, mangiare sulla scrivania non è salutare perché non consente di staccare occhi e testa dal lavoro! Almeno per pochi minuti, concedetevi di distrarvi e prendervi una pausa. Questo piccolo gesto, migliorerà la qualità della vostra vita e del vostro lavoro.

Oltre a questo, forse non sapete che tastiera e amato pc danno alloggio ad un numero infinito di batteri, a volte anche decisamente superiore ad un wc pulito!

Non mi credete?

Pensate semplicemnte a quante volte si pulisce un wc e quante una scrivania!

Siamo abituati a pulire il bagno,ma anche a trascurare la nostra scrivania. Le nostre mani passano da una situazione all’altra e nel mezzo tocchiamo la scrivania più e più volte: guidiamo la macchina, scendiamo dalla metro e subito dopo, tocchiamo la scrivania!

Quindi che dire di telefoni e cellulari? Sono tra gli oggetti più sporchi che abbiamo in ufficio! Quante volte tocchiamo il telefono o lo schermo senza lavare le mani? Praticamente sempre! Per non parlare degli auricolari!

La macchina del caffè, è un altro posto dove si annidano germi e batteri: si lavano solo le parti che si usano spesso e rimangono per tante ore umide, il serbatoio ce lo dimentichiamo, ma è proprio da lì che arriva il nostro caffè.

Quindi ricordatevi di: almeno una volta al giorno, disinfettare telefono e smartphone con salviettine disinfettanti; passate la tastiera con appositi prodotti ad aria compressa che favoriscono la fuoriuscita di briciole e polvere, ricordatevi della macchina del caffè e provvedete alla sua pulizia almeno una volta al giorno! Bastano pochi minuti, ma il caffè risulterà anche più buono!

E se siete stanchi di fare le pulizie nel vostro ufficio, chiamateci!!

Pulito, igiene e servizi di qualità sono il nostro must!!!!!

N.B: pulizie di ottobre in arrivo!!

 

 

Spesso pensiamo alle pulizie come ad un’attività da svolgere soprattutto con l’arrivo della primavera. L’arrivo del sole e del caldo, ispirano le nostre giornate primaverili verso la preparazione dell’estate, ma anche le ultime giornate d’autunno calde e assolate, possono essere un valido aiuto alle pulizie in preparazione dell’inverno.

Ebbene si! Se vogliamo affrontare la stagione fredda in modo tranquillo, facciamo un buon programma di pulizie!

Non si tratta di lavori troppo faticosi, ma devono essere svolti prima che il freddo arrivi, non solo per garantirci uno spazio pulito ed accogliente, ma anche per dare alla nostra casa un assetto tipicamente invernale.

Oggi ci dedichiamo alla pulizia di terrazze e giardini che, aimè, utilizzerete sempre meno.

Pulite tutti gli arredi da esterno (per questo leggete il nostro articolo sulla pulizia dei mobili da giardino), riponeteli in garage o, se non ne avete la possibilità, copriteli con cellophane o pellicola in modo che non vengano intaccati da polvere e umidità. Soprattutto se sono in legno, devono essere messi al riparo in modo in m odo che il legno non si gonfi con il rischio di rompersi.

Fatto ciò, prestate la vostra attenzione a tubi di gomma utilizzati per l’irrigazione: puliteli da terra e foglie e riavvolgeteli.

Passate al barbecue (leggete anche l’articolo sulla pulizia del barbecue), sgrassatelo e ponetelo in un posto riparato e ben coperto.

Si tratta di alcuni lavoretti che, se ben programmati, potrete fare senza stancarvi troppo utilizzando alcune ore a vostra disposizione.

Non serve porsi obiettivi che vadano al di là delle vostre possibilità: un pezzo per volta vi garantirà una casa pulita che potrete godervi al calduccio durante le fredde giornate d’inverno.

Se avete perplessità, non avete tempo o pensate di non farcela, chiamateci!!

 v

Vacanze terminate, iniziano le pulizie di settembre!

 

Già, i caldi mesi estivi stanno lasciando spazio ai rientri dalle vacanze….la spiaggia inizia ad essere un ricordo e il bagaglio estivo ci attende!

Ecco allora qualche utile consiglio per prendervi cura degli accessori estivi.

Avete usato la borsa frigo in spiaggia o nei pic-nic in montagna? Prestate attenzione perché può presentare l’inconveniente della muffa: l’umidità di cibo e bevande, può aver lasciato qualche traccia. Se è in tessuto potete tranquillamente passarla in lavatrice, se invece è in plastica, passatela con acqua e aceto. Toglierà ogni residuo di muffa e potrete chiuderla completamente disinfettata!

Altro accessorio indispensabile delle vostre vacanze è la borsa da spiaggia! Vuotatela e scrollatela in modo che esca ogni residuo; se è in tela, lavatela in lavatrice, se è in plastica passatela con acqua e aceto, lasciatela asciugare per bene prima di riporla nell’armadio. Quando ripulite la borsa, prestate attenzione alle creme solari: se non sono state ben conservate, possono perdere la loro efficacia!

E che dire delle immancabili infradito estive? Se vedete incrostazioni, potete pulirle con acqua e sapone di Marsiglia oppure metterle in lavastoviglie! Avete capito bene, lavastoviglie! Il detersivo per i piatti le sgrasseranno in profondità senza romperle!

E poi è il turno dei costumi! È necessario lavarli con acqua corrente per togliere salsedine e cloro e poi lavateli a mano con acqua tiepida e ammorbidente: non si lasceranno andare e resteranno morbidi per il prossimo uso! Magari d’inverno in una splendida spa!

Buon rientro dalle vacanze e, per ogni necessità e aiuto, siamo operativi e a vostra disposizione!

Mobili da giardino in plastica: come si puliscono e rendono nuovi in poche mosse!

 

 

La plastica è un materiale molto utile in casa: pratico e leggero, trova uso in cucina, in bagno e spesso, anche nei mobili, in particolare quelli da esterno.

I mobili esterni in plastica sono duraturi, ma spesso soggetti alle intemperie, allo sporco e soprattutto alle macchie.

Quali trucchi possiamo adottare per pulire i nostri mobili in plastica?

Prima di tutto, essendo all’esterno è facile che si macchino facilmente quindi è necessario che la pulizia venga eseguita frequentemente. Non si tratta di una lunga procedura, ma è utile per evitarne il logorio profondo.

Come sempre, attrezziamoci con alcuni ingredienti naturali e facili che possiamo trovare in casa: bicarbonato di sodio, aceto o candeggina, oltre a stracci, spazzola e spugna.

Iniziamo spolverando i mobili con una spazzola morbida che servirà a togliere ogni traccia di polvere accumulata. Successivamente bagniamo i mobili con acqua calda e prepariamo un mix con acqua e candeggina per una pulizia più profonda. Passate la spugna e asciugate con un panno morbido. Potrebbe essere utile lasciarli asciugare bene prima di farne ancora uso.

Se alla fine del lavoro, notate ancora qualche macchia, provate a passare l’acqua con un del bicarbonato di sodio! Smacchia senza rovinare!

Pulite frequentemente i mobili esterni, soprattutto i lettini che possono sporcarsi più facilmente se li usiamo per prendere il sole (creme e olii vari, ungono e sporcano!).

Per ogni necessità, siamo a vostra disposizione! Non andiamo in vacanza!

 

 

I successi dei nostri clienti sono i mezzi con i quali misuriamo i nostri

 logo loggetta insieme